Pagamento

Prezzo a partire da:

2190 €

Durata

Durata del viaggio:

15 giorni

Partecipanti

Minimo partecipanti:

6 persone

Prossima partenza

Prossima partenza:

30 Settembre, 2019

Programma completo

Programma completo:

Scarica



  • Presentazione
  • Itinerario
  • Partenze
  • Tariffe e Condizioni
  • Contatto

Avventure in Sud Africa

Il viaggio che vi stiamo per presentare può dirsi un viaggio completo: città, safari, escursioni su fiume o laghi, avvistamento di balene in mare, paesaggi mozzafiato, canyon e tanti popoli differenti.
Attraversare il Sud Africa è scoprire
“Il Mondo in un solo Paese”, sia per i tanti ecosistemi ricchi di biodiversità e davvero suggestivi, sia per l’incredibile ed a volte problematica differenziazione di classi sociali, razze, etnie che hanno trovato un posto in questo affascinante paese. Buon viaggio!

Principali attrazioni di viaggio 15 giorni
3 notti a Città del Capo.
4 notti lungo la “Garden Route” da Città del Capo a Port Elizabeth (750km).
3 notti di Safari e Avventure nella “Terra Zulu” e “Costa degli elefanti” da Durban a St.Lucia (230km).
1 notte in Swaziland (270km).
2 notti nel Blyde River Canyon e “panorama route” (260km).
1 notte a Johannesburg (400 km).

Avventure in Sud Africa

Sud Afica: Città del Capo e “panoramica dei giardini” 750 km
(luoghi di interesse e/o escursioni incluse evidenziate in grassetto).

          Volo dall’Italia (Roma o Milano). Pernotto in volo.

  1. Cape Town Incontro dei partecipanti in aeroporto a Città del Capo; accoglienza, trasferimento, cena e pernotto in hotel.

  2. Cape Town – Table mountain Interta giornata di visita. Saliremo al Table Mountain la montagna che sovrasta la città, si raggiunge facilmente con una spettacolare funivia (oppure a piedi con escursioni che impiegano dalle 2 alle 4 ore). Visita al pomeriggio di Robben Island, isola a 5 km da Cape Town, la quale era la sede del carcere in cui Mandela trascorse la sua prigionia, oggi patrimonio Unesco. Passeggeremo infine lungo il Waterfront zona del porto di Cape Town, trasformata in luogo di aggregazione, vi si trova un po’ di tutto, dall’artigianato curio e pietre semi-preziose a ristoranti, negozi e compagnie che offrono mini crociere. Cena e pernotto in hotel.

  3. Cape Town – Cape of Good Hope – Cape Point Giornata intera di visita della penisola: Cape Point, prima una costa e poi l’altra. Ci si imbarca dal piccolo porto di Hout Bay per vedere l’isola delle foche prima di doppiare Cape of Good Hope; sull’altra costa invece incontreremo un’area protetta in cui si può visitare una colonia di pinguini Africani nel loro ambiente e Simon’s Town. Cena e pernotto in hotel.

  4. Garden Route – Betty’s Bay – Hermanus Betty’s Bay si trova lungo la strada, prima di arrivare ad Hermanus. Riserva naturale sulla scogliera che ospita una colonia di pinguini salvati da un disastro petrolifero negli anni ’90; visitabile in un paio di ore. Hermanus vivace cittadina di pescatori a circa 120 km est da Cape Town. Le scogliere sono l’ideale per il whalewatching (periodo giugno-dicembre) e lo “shark diving”. Offre anche spiagge e belle escursioni tra il fynbos (tipica vegetazione locale) nella Fernkloof Nature Reserve. A settembre ospita l’Hermanus Whale Festival. Cena e pernotto in hotel.

  5. Garden Route – Cape Agulhas Partenza al mattino per Gansbaai, altro luogo privilegiato per fare shark diving (periodo maggio-settembre); si può visitare anche il faro di Danger Point. Bredasdorp, piccola cittadina di scarso interesse turistico ma punto fondamentale di snodo dei collegamenti stradali per raggiungere le principali luoghi di interesse della zona, da qui è possibile raggiungere facilmente L’Agulhas, piccolo villaggio che si sviluppa intorno a Cape Agulhas, il punto più a sud di tutto il continente africano, dove si incontrano oceano Atlantico e Indiano. Ci sono vari sentieri da percorrere lungo la costa, come il Rasperpunt Trail (circa 5 km) o lo Spookdraai Trail che passano per il luogo in cui è segnalato il punto più a sud del continente e conduce al relitto della Meishu Maru, nave giapponese naufragata, come altre 200 circa nel corso dei secoli, a Cape Agulhas nel 1982 visibile a pochi metri dalla costa. Altro punto di interesse è il faro del capo. Cena e pernotto in hotel.

  6. Garden Route – laguna di Knysna: Featherbed Eco-Experience Al mattino breve sosta ad Arniston caratteristico villaggio di pescatori e casette bianche che si stagliano sulle dune di sabbia battute da forti venti. Featherbed Nature Reserve e laguna di Knysna (4ore): escursione in battello lungo la scogliera occidentale, bella riserva naturale privata ove è raro ma presente il grifone del Capo, specie autoctona. Durante l’escursione scopriremo la bellissima laguna di Knysna ed attraverseremo un tratto della foresta di “Milkwood” (2,2 km). La cittadina di Knysna ha storicamente rappresentato un importante centro per il commercio di oro, avorio e legname; rinomata la pesca delle ostriche. La bocca della laguna rivolta verso l’oceano è delimitata da due formazioni rocciose note come “Knysna Heads”, tristemente ricordate a causa delle morte di numerosi pescatori nelle insidiose acque circostanti. Vicino alle “teste” si trovano altre interessanti formazioni geologiche, note come “Map Stones”; sulla scogliera orientale sorge uno splendido punto panoramico. Cena e pernotto in hotel.

  7. Garden Route: Tsitsikamma National Park – Port Elizabeth Poco a est della baia di Plettenberg andremo in escursione nel parco nazionale Tsitsikamma; il nome significa “luogo con tanta acqua” in lingua khoisan. Offre grandi suggestioni di paesaggi costieri, belle spiagge, i reef corallini, la possibilità di avvistamento balene e la fauna marina di “inter-marea” (tratto di 5 km di parco protetto a ridosso della riva). Al termine dell’escursione, percorreremo gli ultimi tratti di costa fra paesaggi oceanici mozzafiato per giungere a Port Elizabeth. Cena e pernotto in hotel.

La Terra Zulu

  1. Durban – St.Lucia (240km) Volo interno; arrivo a Durban intorno alle 14:30. Incontreremo il nuovo autista, proseguendo il nostro viaggio in Sudafrica lungo la costa nord orientale in direzione St. Lucia, la terra di coccodrilli e ippopotami! Mano a mano che ci si sposta verso nord il clima diventa sempre più caldo e, grazie alle tiepide correnti dell’Oceano Indiano, le estati sono umide e tropicali. L’umidità dell’aria costiera è causa di frequenti nebbie molto fitte che avvolgono le colline dell’entroterra. St. Lucia è una piccola ed affascinante cittadina che offre una vasta scelta di escursioni ed è un ottimo punto di partenza per visitare la zona. Lungo il percorso avremo il tempo di effettuare qualche breve sosta lungo le belle spiagge di Ballito. Cena e pernotto in lodge-hotel.

  2. iSimangaliso wetland park – Cape Vidal – Battello sull’estuario del fiume Santa Lucia St. Lucia si trova infatti nel iSimangaliso Wetland Park, un parco enorme racchiuso tra l’Oceano Indiano da un lato e una serie di laghi dall’altro. Il più grande si chiama appunto Lago St. Lucia, ed è il più grande estuario di tutta l’Africa. Le attività che il Parco propone sono tra le più disparate: birdwatching, escursioni in barca, a cavallo, pesca, osservazione delle tartarughe. Partiremo al mattino presto per un safari in fuoristrada della durata di mezza giornata alla ricerca dei grandi animali della savana. Breve pausa di rientro nel nostro lodge prima di arrivare nel pomeriggio a Cape Vidal https://www.gamereservehluhluwe.com/cape-vidal/, promontorio mozzafiato e magnifica spiaggia sull’Oceano, ove poter fare snorkelling (marea permettendo) su un bel tratto di barriera (attrezzature snorkelling incluse). Al tramonto termineremo questa lunga giornata con l’escursione in barca lungo il fiume fra coccodrilli, ippopotami e uccelli di vario tipo: Hippo & Croco Tour. E’ una bellissima esperienza, si percorre il fiume lentamente, circondati da una natura favolosa. Cena e pernotto in lodge-hotel.

  3. Hluhluwe/iMfolozi Park https://it.wikipedia.org/wiki/Parco_di_Hluhluwe-Imfolozi è la risposta del KwaZulu-Natal al Kruger National Park. In effetti, lo Hluhluwe-iMfolozi Park non ha nulla da invidiare al Kruger, più a nord, in quanto a bellezze naturali; viene preferito per la sua migliore accessibilità (una superficie che è meno di un ventesimo rispetto alle dimensioni del Kruger). Al mattino sosteremo ad Emdoneni Lodge luogo di preservazione dei ghepardi in cattività (Cheetah Project, visita facoltativa), in attesa delle ore pomeridiane, migliori per una intensa sezione di game drive con fuoristrada nel parco della durata di mezza giornata; ingresso dal nord Memorial gate.
    E’ il parco con la maggior concentrazione di rinoceronti bianchi! Cena e pernotto in lodge-hotel.

  4. Swaziland (4 ore di auto) Al mattino presto avremo un altra sezione di game drive con fuoristrada nel parco della durata di mezza giornata. Si parte poi verso l’interno e la Ezulwini Valley,ovvero “Valle del Paradiso”, come viene chiamata questa regione, è considerata il cuore della monarchia dello Swaziland, nonché il principale centro di servizi turistici di questo stato. La valle inizia appena fuori da Mbabane e si estende oltre Lobamba, località situata a 18 km di distanza ai piedi dei monti “Lebombo”. Per gran parte della storia swazi la Ezulwini Valley è stata la dimora della famiglia reale.
    Montenga reserve visiteremo questa bella riserva naturale situata in una tranquilla zona boscosa, con lo Swazi Cultural Village, un villaggio culturale “vivente” con autentiche capanne ad alveare e mostre di grande interesse dedicate alla cultura locale, uno spettacolo di danze sibhaca e la visita delle Mantenga Falls. Cena e pernotto in lodge-hotel.

  5. Blyde River Canyon – Panorama route La Panorama Route è un tratto della R532 e si trova nello stato del Mpumalanga; come suggerisce il nome, è una strada panoramica ricca di soste bellissime per le quali Madre Natura ha dato il meglio di sé. Si giunge al Blyde River Canyon: è il terzo canyon più grande del mondo con i suoi 26 km di lunghezza e 800 metri di profondità, ed il più profondo d’Africa. Si trova nella parte settentrionale dei monti Drakensberg, ed è costituito principalmente di pietra arenaria. Il canyon è stato scavato nel corso dei millenni dai fiumi Blyde e Olifants. Cena e pernotto in lodge-hotel.

  6. Blyde River Canyon – “Panorama route” Fra i luoghi più celebri del canyon ci sono Three Rondavels con le sue formazioni rocciose che ricordano le capanne dei popoli locali (rondavels è il termine afrikaans per “capanna”) e God’s Window la finestra di Dio da cui, come suggerisce il nome, si gode di un panorama particolarmente suggestivo. Cena e pernotto in lodge-hotel.

  7. Blyde – Johannesburg E’ una città prevalentemente dedita al commercio, ove svettano grandi edifici, sconsigliabile percorrerla a piedi nei sobborghi (che sarebbero la parte più interessante). Visita facoltativa al Museo dell’Apartheid (tempi di arrivo in città permettendo). Cena in uno dei migliori ristoranti del centro, come ad esempio il Local Grill House, ottima cucina locale afrikaans: il braai (disponibilità da verificare). A seguire un drink in uno dei locali della 4th avenue. Pernotto in hotel.

    Volo di rientro Trasferimento in aeroporto,che ck in, volo di rientro in l’Italia.

Date Durata Nota
30 Settembre, 2019
15 Ottobre, 2019
16 giorni

Prezzi a persona:

    La quota comprende

    • Responsabile di viaggio dall’Italia (RdV), per tutta la durata del soggiorno (se viaggio di gruppo).
    • Transfer secondo programma da/per aereoporti/hotel e visite effettuati con minivan/fuoristrada, climatizzati, con autista.
    • Pernottamenti e pasti come da programma con mezza pensione.
    • Land Cruiser 4x4 6/8 posti con tetto apribile da safari ed autista nei parchi nazionali.
    • Escursioni, ingressi, visite, parchi e riserve come evidenziati in grassetto nel programma.
    • Volo interno Porth Elizabeth-Durban.
    • Quota associativa per Fondo di Sviluppo Go For Onlus (5%).
    • Assicurazione di viaggio RCT.

    La quota non comprende

    • Volo A/R dall'Italia (disponibile come in offerta).
    • Eventuali visti di ingresso.
    • Pranzi e bevande ai pasti.
    • Assicurazione medico e bagaglio Europe Assistance.
    • Assicurazione annullamento viaggio Europeassistance.
    • Mance allo staff locale & quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

    Contatto - Richiedi una quotazione:

    Compilare il modulo sottostante per richiedere informazioni facendo attenzione a riempire tutti i campi con * correttamente.

    Nome *

    Cognome *

    Email *

    Telefono *

    Città

    Numero adulti *

    Numero bambini *

    Richiesta/Il tuo messaggio

    Informativa privacy

    Acconsento al trattamento dei Dati Personali *

     
    Scarica Il Programma Completo Scarica Il Programma Completo

    Condividi